Valle del San Lorenzo

Le Valli, Valle del San Lorenzo

Alle spalle di San Lorenzo si apre una vallata alluvionale che arriva fino alle pendici del Monte Faudo. A comporla sono alcuni comuni sviluppatisi forse grazie alla costruzione del grande collegamento costituito dalla romana via Julia Augusta. A monte della costa sorgono così Civezza, Pietrabruna, Boscomare, Lingueglietta e Cipressa, le cui radici sembrano collocarsi intorno al Mille. Immersa negli ulivi alle pendici del monte Follia, Pietrabruna è nota per la stroscia, l’antico dolce tipico fatto con farina, olio zucchero, vermouth o marsala, lievito e scorza di limone, così friabile che non si taglia, si “stroscia” frantumandosi. I resti di una torre quattrocentesca caratterizzano Boscomare, interessata dall’antica esigenza di difesa dai saraceni che si ritrova a Lingueglietta. Medievali sono ancora la chiesa di Sant’Antonio di Costarainera, di origine benedettina, e il borgo di Cipressa, dove spiccano però la chiesa barocca e l’oratorio settecentesco con la Meridiana.

This post is also available in: English Deutsch Русский Français

Potrebbe interessarti…

San Biagio della Cima

San Biagio della Cima

Parlare di San Biagio della Cima è parlare di Valle delle mimose, delle rose, simbolo del paese a cui è dedicata una...

Soldano

Soldano

Colori, profumi e suggestioni della macchia mediterranea la fanno da padroni a Soldano, un piccolo borgo di case in...

Privacy Policy Cookie Policy