Il borgo delle streghe, così è nota Triora, borgo della Valle Argentina che profuma di leggende a causa del sanguinoso processo per stregoneria, culminato con il rogo di alcune fanciulle e di un ragazzo, che vi si tenne nel 1588 e che è documentato nel Museo Etnografico e della Stregoneria. Tra case diroccate, archi e volte di roccia, l’atmosfera è magica, e continua a stupire con portali in ardesia e bassorilievi che vanno dal XII al XVIII secolo. Tipico è il pane di Triora, scuro e rustico, preparato con farina di frumento e crusca e tra i 37 pani di Italia. Mozzafiato il Ponte di Loreto sul torrente Argentina, alto 112 metri e a campata unica.

This post is also available in: English Deutsch Русский Français

Potrebbe interessarti…

Badalucco

Badalucco

Olio, stoccafisso e fagioli presidio Slow Food sono alcuni dei motivi per visitare Badalucco. Il paese è immerso nella...

Pieve di Teco

Pieve di Teco

È la capitale della Valle Arroscia, un antico borgo immerso nella storia. Tra i suoi portici medievali, i palazzi...

Privacy Policy Cookie Policy