Divisa tra Italia e Francia, la Val Roja è percorsa per una sessantina di chilometri dall’omonimo fiume che sfocia a Ventimiglia. Risale al 1860 la cessione di Nizza alla Francia, che spezzò la continuità territoriale della valle rendendola luogo di confine dove si mescolano tradizioni e lingue. Se l’Alta Valle comprende Tenda e Briga, scendendo si incontrano Fontane Saorge e Breil-sur-Roya, oggi tutti in territorio francese, fino alla costa dove sorgono Olivetta San Michele, Airole e Ventimiglia. Questo accavallarsi di soglie ha mescolato le lingue, che ufficialmente sono il francese e l’italiano, ma alle quali si aggiungono dialetti liguri alpini dalla radice comune. La Valle è attraversata da importanti vie di comunicazione: il Colle di Tenda la unisce a Limone Piemonte, e lo storico panoramico percorso ferroviario del “treno delle meraviglie” collega Cuneo con Ventimiglia. A Occidente, la Valle è compresa nel Parco Nazionale del Mercantour.

This post is also available in: English Deutsch Русский Français

Potrebbe interessarti…

San Biagio della Cima

San Biagio della Cima

Parlare di San Biagio della Cima è parlare di Valle delle mimose, delle rose, simbolo del paese a cui è dedicata una...

Soldano

Soldano

Colori, profumi e suggestioni della macchia mediterranea la fanno da padroni a Soldano, un piccolo borgo di case in...

Privacy Policy Cookie Policy